045/8403006

 

Il nostro recapito telefonico

 

segreteria@cortolex.it

 

Il nostro indirizzo mail

Corte di cassazione – sentenza 7 marzo 2017, n. 5704

Cortolex > Sentenze  > Corte di cassazione – sentenza 7 marzo 2017, n. 5704

Corte di cassazione – sentenza 7 marzo 2017, n. 5704

MASSIMA:”In tema di nesso causale tra attività lavorativa e malattia professionale, il rapporto causale tra evento e danno è regolato dal principio della equivalenza delle condizioni, in virtù del quale deve essere riconosciuta l’efficienza causale ad ogni antecedente che abbia contribuito, anche indirettamente o in maniera remota, al verificarsi dell’evento. Soltanto qualora si possa ravvisare con certezza l’intervento di un fattore estraneo all’attività lavorativa, che sia di per sé sufficiente a produrre l’infermità tanto da far degradare altre evenienze a semplici occasioni, deve escludersi il nesso eziologico richiesto dalla legge. [Nel caso di specie la Suprema Corte ha ritenuto che il giudice di merito non avesse applicato il suddetto principio per avere attribuito efficacia causale esclusiva al tabagismo, nonostante la prolungata esposizione del lavoratore ad agenti patogeni (quali, tra gli altri, gli idrocarburi, il benzene e l’amianto) che presentano coefficienti di elevato rischio cancerogeno, pervenendo alla conclusione che la patologia non dovesse essere in alcun modo correlata all’esposizione lavorativa].”